S53 – Verso una nuova dimensione politica della geografia. Documentario e tavola rotonda su territorio, potere e geopolitica

COORDINATORI: Edoardo Boria, Università di Roma La Sapienza.

ABSTRACT

In un Congresso intitolato “L’apporto della geografia tra innovazioni e riforme”, un tema ineludibile è rappresentato dai nuovi orizzonti che si sono aperti in questi ultimi anni nelle scienze sociali per effetto di un rinnovato interesse nei confronti della spazialità e del territorio. Questa generale e nel complesso disorganica rivalutazione dello spazio come dimensione fondamentale della conoscenza, nota come “svolta spaziale”, ha spinto molte discipline a scoprire o riscoprire concetti e prospettive d’analisi elaborati dal pensiero geografico. Da qui deriva l’occasione di intavolare un costruttivo dialogo con benefici reciproci, perché anche la geografia vive la possibilità — e forse la necessità, vista la sua natura costitutivamente non specialistica — di ridare slancio e basi rinnovate al suo rapporto con altre tradizioni disciplinari e altri approcci intellettuali.
Con il duplice intento di presentare ai geografi i risultati più avanzati in tema di spazialità politica ottenuti in questi ultimi anni in vari campi delle scienze sociali e prospettare nuovi terreni comuni di lavoro per un rilancio della dimensione politica della geografia, la sessione prevede la proiezione di un documentario-video sulla geopolitica che due discussant saranno chiamati a commentare.
Il video si compone di una selezione di passaggi tratti da interviste che il proponente della sessione ha raccolto nel corso di colloqui con autorevoli studiosi non geografi che nella loro attività di ricerca si sono distinti per riflessioni sulla spazialità politica e sul valore politico del territorio.
I docenti intervistati hanno diverse provenienze disciplinari:

  • Storia: Adriano Roccucci (Roma Tre); Francesco Benigno (Teramo), Eugenio Di Rienzo e Roberto Valle (Roma-Sapienza), Aldo Ferrari (Ca’ Foscari)
  • Relazioni internazionali: Alessandro Colombo (Milano-Statale), Emidio Diodato (Perugia), Vittorio Emanuele Parsi (Milano-Cattolica)
  • Storia del pensiero politico: Patricia Chiantera (Bari), Luca Scuccimarra (Roma-Sapienza), Carlo Galli (Bologna)
  • Diritto: Fulco Lanchester (Roma-Sapienza)
  • Studi strategici: Lucio Caracciolo (Roma-Luiss)
  • Storia militare: Virgilio Ilari (Milano-Cattolica)
  • Sociologia politica: Alessandro Orsini (Roma-Luiss)

Sulla base degli spunti offerti dalle interviste, i geografi Elena dell’Agnese e Claudio Minca esprimeranno le loro opinioni sul presente e il futuro della dimensione politica della ricerca geografica.

PAROLE CHIAVE: svolta spaziale, territorialità, spazialità, geografia politica, geopolitica

LINGUE: Italiano

CONTATTI: edoardo.boria@uniroma1.it

CHAIR: Edoardo Boria

DISCUSSANT Claudio Minca e Elena dell’Agnese