S41 – Prospettive sullo sviluppo rurale: attori, processi e politiche / Perspectives on Rural development: actors, processes, policies

COORDINATORI: Stefano De Rubertis e Marilena Labianca, Università del Salento; Francisco Antonio Navarro e Eugenio Cejudo Garcia, Università di Granada.

ABSTRACT

Negli ultimi anni i territori rurali stanno subendo profondi cambiamenti. La trasformazione delle loro economie richiede una revisione delle politiche settoriali che stanno diventando inadeguate e inefficienti nel rispondere ai bisogni emergenti, ma anche per superare i limiti della governance comunitaria, in particolare delle zone più marginali e periferiche (Katonáné Kovács et al., 2016 ; De Rubertis et al, 2014; Dax et al, 2013; Labianca et al, 2016; Navarro et al, 2015; 2016; Ward e Brown, 2009). Nel “nuovo paradigma rurale” gli obiettivi non si concentrano esclusivamente sul settore agricolo, ma, a seguito di un approccio territoriale, coinvolgono i diversi settori (turismo, informazione, tecnologie di comunicazione e industria).
In molti casi, tra i principali strumenti, il sostegno finanziario è stato sostituito da investimenti, coinvolgendo una grande varietà di settori e attori. Le specificità locali sono considerate come capaci di apportare significativi vantaggi competitivi, ma richiedono importanti innovazioni in termini di governance multilivello (Ward e Brown, 2009).
D’altra parte, le politiche di sviluppo internazionali indicano obiettivi specifici in particolare per le aree più marginali e assegnano ruoli differenti agli attori, producendo impatti, soprattutto su scala locale, nonché la creazione di vecchi / nuovi conflitti ma anche opportunità.
Sebbene diversi studi si concentrino sul ruolo svolto dagli attori e sull’innovazione, non è chiaro come gli attori si organizzano, tantomeno come l’innovazione sia implementata soprattutto a scala locale.
L’attuale sessione, sviluppata sulla base di una Rete Internazionale di ricerca che si occupa dei temi di sviluppo rurale, accoglie i contributi orientati principalmente verso lo studio dei processi generati dalle politiche di sviluppo rurale e del loro impatto territoriale. Questa sessione si propone di riflettere sui diversi casi regionali, individuando caratteri comuni e incoerenze, promuovendo il confronto tra studiosi provenienti dai diversi Paesi sui seguenti punti:

  • Disparità e politiche regionali di sviluppo rurale
  • Pratiche di ruralità/ruralità nella campagna
  • Politiche e pratiche di governance e government nelle aree marginali / sviluppate
  • Multi-level governance e governance rurale, compresi gli impatti delle politiche sovralocali, nazionali e regionali in materia di sviluppo rurale.
  • Vecchi / nuovi ruoli, conflitti e attori dello sviluppo rurale
  • Innovazione e sviluppo rurale: ruolo, interpretazioni e strategie
  • Ripensare le relazioni internazionali, il nuovo quadro istituzionale, lo sviluppo inclusivo nei territori rurali. Reti di cooperazione nelle aree rurali
  • Nuove attività e sviluppo rurale
  • Politiche di sviluppo rurale e politiche per lo sviluppo delle aree rurali

La sessione si terrà in lingua italiana e / o inglese, francese o spagnola. Ogni relatore avrà la possibilità di presentare il contributo nella propria lingua a condizione che le diapositive (PowerPoint) siano scritte in Inglese per permettere a tutti i partecipanti di seguire la discussione.

PAROLE CHIAVE: spazi rurali, sviluppo economico, innovazione

LINGUE: Italiano e inglese

CONTATTI: stefanoderubertis@gmail.com

Perspectives on Rural development: actors, processes, policies – In recent years rural territories are undergoing profound changes. The transformation of their economies calls for a review of the sectorial policies which are becoming inappropriate and inefficient in responding to the emerging needs but also to overcome the limits of community governance particularly of the most marginal and peripheral areas (Katonáné Kovács et al., 2016; De Rubertis et al., 2014; Dax et al., 2013; Labianca et al., 2016; Navarro et al., 2015; 2016; Ward and Brown, 2009) . In the “new rural paradigm” the goals do not focus exclusively on agriculture but, following a territorial approach, involving different sectors (the tourism sector, information, communication technologies, and industry).
In many cases among the main instruments, financial support has been replaced by investments, involving a great variety of sectors and actors. Local specificities are seen to bring significant competitive advantages, but require major innovations in terms of multilevel governance (Ward and Brown, 2009).
On the other hand, the international development policies indicate differentiated and specific goals especially for the most marginal areas and assign roles to different actors, producing impacts, especially on local scale, creating old/new conflicts and opportunities.
Although several studies focus on the role played by different actors and the innovation, it is unclear how the actors organize themselves, nor even how innovation is implemented especially at the local scale.
The present session, developed on the basis of an International Network of research that deals with rural development, welcomes contributions mainly oriented towards the study of the processes generated by the rural development policies and their territorial impact. This session aims to reflect on the different regional cases, identifying similarities, features and inconsistencies by promoting the comparison between scholars from around the world, inviting discussion about the following points:

  • Regional disparities and policies of rural development
  • Practices of rurality/ruralities across the countryside
  • Governance and government policies across marginal/developed areas
  • Multi-level and rural governance, including impacts of supralocal, national and regional policies on rural development
  • Old/new roles, conflicts and actors of rural development
  • Innovation and rural development: role, interpretations and strategies
  • Rethinking the international relations, the new institutional framework, inclusive development in rural territories. Cooperation networks of different rural areas
  • New activities and rural development
  • Policies of rural development and policies for development of rural areas

The session will be held in Italian and / or English, French or Spanish. Each speaker will present his contribution in the original language provided that the slides are written in English to allow all participants to follow the discussion.

KEYWORDS: Rural, development, innovation

SLOT 1
CHAIR: Marilena Labianca

Eugenio Cejudo García, Francisco Navarro Valverde, José Antonio Cañete Pérez, José Antonio Camacho Ballesta
Reparto Territorial Desigual de los Fondos Leader en Andalucía. 2007-2015

Stefano De Rubertis, Eugenio Cejudo Garcia, Francisco Navarro Valverde, Marilena Labianca, Angelo Belliggiano, Angelo Salento
Innovation and rural development in the LEADER approach. The cases of Puglia (Italy) and Andalusia (Spain) in 2007-2013 cycle programming

Angelo Belliggiano, Angelo Salento
L’improbabile eterarchia dei Gruppi di Azione Locale: uno studio di caso nel Mezzogiorno

DISCUSSANT: Eugenio Cejudo

SLOT 2
CHAIR: Stefano De Rubertis

Marina Bertoncin, Andrea Pase, Daria Quatrida, Stefano Turrini
L’attrito dell’innovazione. Processi di trasformazione del gigante idroagricolo del Sudan: la Gezira

Julio A. Alvarado Vélez, Nasser Rebaï
Factors of vulnerability of peasant communities and territorial dynamics in the Ecuadorian Andes: an analisis from the Province of Azuay

Marco Brogna, Francesco Maria Olivieri, Valeria Cocco
Multifunzionalità e reti di impresa nel Lazio

Nicola Galluzzo
Lo sviluppo rurale in Romania attraverso l’analisi delle traiettorie di crescita

DISCUSSANT: Francisco Navarro